Graphic Packaging ha ricevuto l'approvazione dell'iniziativa Science Based Targets (SBTi) per i suoi obiettivi di riduzione dei gas serra (GHG), convalidando l'impegno dell'azienda a ridurre la propria impronta di carbonio. Nel 2022, Graphic Packaging ha raggiunto con tre anni di anticipo gli obiettivi Vision 2025 sulle emissioni di gas serra e sull'intensità di energia non rinnovabile. I nuovi obiettivi si basano su questi progressi e stabiliscono obiettivi di riduzione delle emissioni assolute di gas serra a breve termine per le sue attività, in linea con l'obiettivo di limitare il riscaldamento globale a 1,5°C.

Graphic Packaging si impegna a ridurre:
- Emissioni assolute di gas serra di ambito 1 e 2 pari a 50,4% entro il 2032 rispetto all'anno di riferimento 2021.*

- Emissioni assolute di gas serra dell'Ambito 3 derivanti da beni e servizi acquistati, attività legate ai combustibili e all'energia, trasporto e distribuzione a monte, rifiuti generati durante le operazioni, lavorazione dei prodotti venduti e trattamento a fine vita dei prodotti venduti da 30% nello stesso arco di tempo.

"La sostenibilità è parte integrante della nostra strategia aziendale e il nostro impatto va ben oltre la nostra attività", ha dichiarato Michael Doss, Presidente e CEO di Graphic Packaging. "Consentiamo ai clienti, tra cui molti dei marchi leader a livello mondiale, di passare a soluzioni di imballaggio riciclate e più riciclabili. Poiché un numero crescente di consumatori vota con il portafoglio acquistando prodotti di marchi che fanno la cosa giusta per il pianeta, siamo orgogliosi di adempiere al nostro scopo di confezionare i momenti quotidiani della vita per un futuro rinnovabile".

Graphic Packaging, uno dei maggiori fornitori di imballaggi sostenibili per i consumatori, si è impegnata a ridurre l'impronta ambientale delle sue operazioni e dei suoi prodotti. La definizione di obiettivi di riduzione delle emissioni per contenere il cambiamento climatico riflette la volontà dell'azienda di impegno per la sostenibilità per diventare migliore, ogni giorno, per i suoi dipendenti, clienti, azionisti e per il pianeta.

"La convalida dell'iniziativa Science Based Targets segna un'importante pietra miliare nel nostro percorso di sostenibilità e fornisce le basi per le nostre future azioni sul clima", ha commentato Michelle Fitzpatrick, Chief Sustainability Officer di Graphic Packaging. "Graphic Packaging ha una comprovata esperienza nel mantenere i propri impegni in materia di clima e questi nuovi obiettivi faranno progredire ulteriormente i nostri progressi in tutta l'azienda e nella nostra intera catena del valore".

L'SBTi è una partnership globale tra il Carbon Disclosure Process, il Global Compact delle Nazioni Unite, il World Resources Institute e il World Wide Fund for Nature. L'SBTi definisce e promuove le migliori pratiche per la riduzione delle emissioni e gli obiettivi di azzeramento in linea con la scienza del clima.

Graphic Packaging ha presentato una lettera formale all'SBTi nel 2021, stabilendo la sua intenzione di fissare obiettivi assoluti di emissioni di carbonio in linea con gli obiettivi dell'Accordo di Parigi e dell'Obiettivo 13 di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. L'azienda è poi passata all'azione, sviluppando gli obiettivi nel 2022 e presentando una proposta all'SBTi all'inizio del 2023. L'approvazione dell'SBTi convalida l'impegno dell'azienda a ridurre la propria impronta di carbonio e sostiene il suo costante impegno verso un'attività più sostenibile e un futuro rinnovabile.

Per saperne di più sull'impegno di Graphic Packaging per la sostenibilità qui.

*Il limite dell'obiettivo include le emissioni e gli assorbimenti biogenici legati al territorio da materie prime bioenergetiche.

Membri, patrocinatori e partner di Pro Carton