Insieme a Närpes Grönsaker, una cooperativa vegetale finlandese, Metsä Board, parte di Metsä Group, ha commissionato uno studio che ha messo a confronto i cartoni per pomodori ciliegia in cartone con la scatola di plastica attualmente utilizzata. Lo studio ha esaminato in particolare le percezioni dei consumatori, gli aspetti relativi agli sprechi alimentari e l'impatto sul clima. I risultati hanno mostrato che i consumatori considerano il cartone come una scelta più responsabile rispetto agli imballaggi di plastica e che questo valore percepito si è tradotto in una disponibilità a pagare di più. Lo studio ha anche dimostrato che i cartoni di cartone hanno conservato i pomodori ciliegia almeno quanto l'equivalente in plastica.

Come parte della ricerca è stato condotto uno studio dettagliato sui consumatori in Finlandia con una società esterna di ricerca sui consumatori, Sense N Insight. Il cartone è stato percepito come conveniente, innovativo, esteticamente piacevole e responsabile, con un alto valore di status che ha aggiunto all'immagine di qualità del prodotto. La maggior parte dei partecipanti ha dichiarato di preferire il cartone per la sua riciclabilità, ma ha commentato che avrebbe voluto vedere meglio il prodotto. Sulla base dei risultati complessivi, i partecipanti erano disposti a pagare di più per il cartone rispetto alla scatola di plastica, il che dimostra che i consumatori sono ora attivamente alla ricerca di alternative alla plastica.

L'altra parte dello studio era di scoprire di più sulla durata di conservazione e sull'effetto del clima nella coltivazione dei pomodori ciliegia. Il prodotto stesso è prezioso ed è fondamentale che nulla vada sprecato. Il Natural Resources Institute of Finland ha studiato la durata di conservazione dei pomodori ciliegini confezionati in cartoni di diverse qualità di cartone Metsä Board e in una scatola di plastica fatta di PET riciclato. Secondo i risultati, i pomodori ciliegia si sono conservati almeno altrettanto bene nei cartoni di cartone che nella confezione di plastica.

La ricerca ha anche misurato l'effetto climatico di un contenitore in PET riciclato, che è stato calcolato come sei volte superiore al valore medio dei cartoni in cartone. Questa parte della ricerca si è basata su dati di produzione e di trasporto e su ulteriori dati di produzione di cartone forniti da Metsä Board.

Come per tutti gli imballaggi alimentari, l'effetto climatico totale effettivo della scatola di pomodorini era molto piccolo. La maggior parte dell'impatto proviene dal cibo confezionato e quindi è della massima importanza evitare lo spreco di cibo e assicurarsi che il cibo venga consumato, e nulla vada sprecato.

Membri, patrocinatori e partner di Pro Carton