Metsä Board ha annunciato nel maggio 2022 che esplorerà le possibilità di aumentare la capacità di produzione di cartone pieghevole in Finlandia o in Svezia, al fine di sostenere la crescita dei propri clienti e di rafforzare la propria capacità di servizio. Come risultato dello studio, l'azienda inizierà la pre-ingegnerizzazione di un nuovo stabilimento per la produzione di cartone pieghevole con una capacità annua di circa 800.000 tonnellate presso lo stabilimento di Kaskinen in Finlandia. La fase di pre-ingegnerizzazione comprenderà la progettazione tecnica, la progettazione di soluzioni infrastrutturali e logistiche e la gara d'appalto per le principali attrezzature. Nell'ambito della pre-ingegnerizzazione, saranno avviati una valutazione dell'impatto ambientale e un processo di autorizzazione ambientale. L'azienda stima che una possibile decisione di investimento potrebbe essere presa non prima del 2024.

La pre-ingegnerizzazione del nuovo stabilimento per la produzione di cartone pieghevole si basa su una produzione priva di fossili e su un'efficienza produttiva e delle risorse di livello mondiale. Grazie alla migliore tecnologia disponibile, il consumo di materie prime, energia e acqua per tonnellata di cartone pieghevole prodotto sarà significativamente inferiore rispetto agli stabilimenti esistenti. Il concetto di prodotto beneficerebbe del lavoro di sviluppo a lungo termine di Metsä Board nella produzione di cartoni leggeri di qualità superiore.

Il Gruppo Metsä è responsabile dell'approvvigionamento di legno di Metsä Board. Metsä Board produce le paste di legno utilizzate nella produzione del cartone o le acquista dalla società collegata Metsä Fibre, il principale produttore mondiale di pasta di legno di conifere di alta qualità. Anche Metsä Fibre fa parte del Gruppo Metsä.

Metsä Board è il più grande produttore europeo di cartone pieghevole e kraftliner bianco. "L'investimento, una volta deciso, è in linea con la strategia di Metsä Board di crescere nei materiali a base di fibre e di rinnovare le nostre attività industriali. La nostra ambizione è quella di avere la cartiera più efficiente al mondo dal punto di vista delle risorse, una competitività all'avanguardia e un concetto di prodotto che consenta di ridurre l'impronta di carbonio". La domanda di imballaggi realizzati con materie prime rinnovabili e che sostituiscono la plastica continuerà a crescere. Vogliamo soddisfare questa domanda con soluzioni di imballaggio più sostenibili che promuovano l'economia circolare", afferma il CEO di Metsä Board. Mika Joukio.

Membri, patrocinatori e partner di Pro Carton