Imballaggio Europa - 16 agosto 2021:

Dopo il successo della sperimentazione, Kellogg's sta implementando in modo permanente una nuova tecnologia "unica al mondo" che consente ai consumatori ipovedenti di riprodurre le informazioni presenti sulle confezioni tramite uno smartphone.

Le informazioni importanti sulle confezioni degli alimenti, come i dettagli sugli allergeni, sono spesso scritte in caratteri difficili da leggere per le persone non vedenti o ipovedenti. Le nuove scatole permetteranno a uno smartphone di rilevare un codice unico sulla confezione. Le informazioni sull'etichettatura verranno riprodotte anche per gli acquirenti ipovedenti.

L'azienda cambierà tutte le confezioni di cereali a partire dal 2022, con le prime scatole accessibili di Special K che appariranno sugli scaffali a gennaio.

Questo annuncio arriva dopo un successo Prova nel Regno Unito l'anno scorso in collaborazione con Co-op, sulle confezioni di Coco Pops di Kellogg's. La valutazione del progetto pilota da parte dell'organizzazione benefica britannica Royal National Institute of Blind People (RNIB) ha dimostrato che 97% dei partecipanti concordano sul fatto che vorrebbero vedere in futuro un maggior numero di queste caratteristiche di accessibilità sulle confezioni dei prodotti alimentari.

A differenza di altri tipi di codici stampati, la nuova tecnologia, chiamata NaviLens, comprende quadrati colorati ad alto contrasto su sfondo nero. Gli utenti non devono sapere esattamente dove si trova il codice per scansionarlo. Gli smartphone sono in grado di rilevare il codice sulla confezione fino a tre metri di distanza quando un acquirente non vedente o ipovedente punta il proprio dispositivo in direzione della scatola di cereali.

Il telefono viene quindi allertato e l'acquirente può scegliere di farsi leggere ad alta voce le informazioni su ingredienti, allergeni e riciclaggio, oltre a leggerle sul proprio dispositivo grazie agli strumenti di accessibilità.

La tecnologia è attualmente utilizzata nei sistemi di trasporto delle città di Barcellona, Madrid e Murcia, rendendo le città più facili da navigare per migliaia di cittadini ipovedenti.

Marc Powell, responsabile strategico per l'accessibilità di RNIB, ha dichiarato: "Questo annuncio di Kellogg's è un vero e proprio cambiamento nel mondo del packaging. Segna un cambiamento significativo nel modo in cui i grandi marchi possono mettere l'accessibilità in primo piano nelle decisioni relative al design e al packaging e fungere da catalizzatore per il cambiamento".

"Spesso le informazioni importanti sulle confezioni sono scritte in caratteri molto piccoli, rendendo difficile o impossibile la lettura per le persone ipovedenti. Modifiche come questa possono fornire alle persone non vedenti e ipovedenti informazioni vitali per la prima volta, dandoci la stessa libertà, indipendenza e scelta dei clienti vedenti".

"Progettare le confezioni in modo che funzionino per tutti è assolutamente sensato e ci auguriamo che altri marchi seguano l'esempio di Kellogg's nel rendere più accessibili le informazioni sulle confezioni".