2019-07-02

Le fibre del cartoncino sono completamente riciclabili

Consumatori, brand e rivenditori condividono l’aspettattiva di un’effettiva riciclabilità del packaging per ridurre l’impatto ambientale e i produttori di confezioni in cartoncino sono impegnati a soddisfarla. Come ben sappiamo, le fibre di cartoncino sono completamente riciclabili.

Tuttavia, questo materiale viene a volte utilizzato insieme ad altri, sia per ragioni estetiche sia per migliorare le caratteristiche funzionali delle confezioni. Per garantire le stesse qualità di riciclaggio e compostaggio, l’industria del packaging ha quindi sviluppato, e continua a sviluppare, cartoncini e astucci trattati con rivestimenti barriera ecologici per la corretta conservazione degli alimenti. Varie aziende hanno già annunciato importanti sviluppi in questo settore, ma è essenziale che l’impegno prosegua a ritmo sostenuto. Per informazioni sulle novità introdotte in questo campo vi invitiamo a consultare la sezione Membri del sito di Pro Carton.

Ogni paese europeo adotta un proprio sistema di raccolta dei rifiuti e diversi metodi di riciclaggio dei materiali. I proprietari di marchi e i rivenditori chiedono l’adozione di norme europee uniformi e, in collaborazione con altre organizzazioni, hanno stilato delle linee guida di progettazione per garantire l’effettivo riciclaggio dei materiali di packaging. Una di queste iniziative è l’”National Pact on Plastic Packaging” siglato in Francia da aziende quali Nestlé, Unilever, Danone e Auchan. Questo accordo non contempla solo la plastica monouso ma anche le confezioni laminate, comprese quelle in cartoncino. In base a questo accordo, entro il 2025 e nell’ambito della Dichiarazione di Global Commitment, una confezione potrà essere considerata riciclabile se i suoi componenti principali, che nell’insieme costituiscono più del 95% dell’intero peso dell’imballaggio, sono effettivamente riciclabili. Chiaramente occorre tenere il passo con l’opinione dei consumatori e con le politiche in materia fornendo risposte adeguate.

L’industria del cartone continuerà a sviluppare rivestimenti alternativi e rispettosi dell’ambiente per continuare a guidare l’evoluzione verso una reale economia circolare.


Pro Carton members, patrons, partners

Smurfit Kappa
Kotkamills
Pankaboard
Baden Board GmbH
Buchmann Karton
WestRock
RenoDeMedici
Storaenso
WEIG-Karton
Metsä Board
Mayr-Melnhof Karton
Mel
Kartonsan
International Paper
Iggesund
Fiskeby
Billerudkorsnas
International Packaging Group
BOBST
Heidelberg
Sappi
ECMA