2017-07-03

Aggiornamento sulle questioni regolamentari

Pro Carton si concentra su due temi relativi alla regolamentazione: il pacchetto legislativo sull’economia circolare e la politica ambientale LCA.

Economia circolare
Pro Carton segue l’avanzamento del pacchetto del pacchetto di normative proposto dalla Commissione europea, al fine di valutare il suo potenziale impatto sull’industria dei cartoni. Pro Carton agisce insieme ad altre associazioni di imballaggio basato su carta operanti a Bruxelles, al fine di minimizzare ogni possibile impatto negativo.

Il processo normativo sull’economia circolare riguardante i cartoni è prossimo alla conclusione. Le proposte originali della Commissione europea, presentate nel dicembre 2015, sono state discusse a lungo dai membri del parlamento europeo. Il Parlamento europeo ha infine adottato una posizione sull’economia circolare il 14 marzo. Il Consiglio dei Ministri ha inoltre discusso le proposte e ha accettato la posizione il 19 maggio. Questo ha aperto la strada all’avviamento di negoziati tra la Commissione europea, il Consiglio dei ministri e il Parlamento europeo per trovare un accordo. Questi negoziati a tre sono attualmente in corso a porte chiuse e si prevede che proseguiranno fino alla fine di ottobre 2017.

I negoziati promettono di essere duri in quanto le posizioni adottate dalle diverse Istituzioni su argomenti chiave sono piuttosto distanti. Ad esempio, gli obiettivi di imballaggio per carta e cartone proposti dalla Commissione europea suggeriscono un obiettivo minimo di riciclaggio del 75% entro il 2025, mentre il Parlamento europeo chiede un obiettivo minimo del 90% e il Consiglio dei Ministri propone il 70%. Una questione cruciale che influisce sul raggiungimento di qualsiasi obiettivo di riciclaggio, altresì da concordare, riguarda se fissare e misurare il punto in cui il riciclaggio effettivamente avviene. Le associazioni a base di carta promuovono la visione che “il riciclaggio reale” avvenga solo sulle materie prime nel processo di riciclaggio finale.

Insieme ad altre associazioni di imballaggio a base di carta a Bruxelles, Pro Carton ha sviluppato un Position Paper sui temi fondamentali della normativa che influisce sugli imballaggi basati su carta. Questa Position Paper è stata presentata e discussa con i funzionari della Commissione e con i membri del parlamento europeo nel corso del processo. Pro Carton ha lavorato anche con il Packaging Chain Forum che rappresenta l’intera catena del valore dell’imballaggio. Un obiettivo fondamentale di questo Forum è quello di difendere la libera circolazione delle merci imballate nell’Unione europea, attualmente minacciata da una modifica della base giuridica della direttiva sui rifiuti di imballaggio e sull’imballaggio, proposta dal Consiglio dei ministri. Insieme a sessantasei associazioni collegate all’imballaggio, Pro Carton ha firmato una dichiarazione di settore per portare all’attenzione dei negoziatori del Trilogo i pericoli insiti nel cambiare la base giuridica.

LCA e impronta di carbonio
Pro Carton attualmente collabora con CITPA, l’associazione europea per i convertitori di prodotti in carta e cartone, per preparare una metodologia aggiornata con gli ultimi standard ISO ed europei e fornirà un modo scientificamente credibile per l’industria degli imballaggi in carta per presentare le sue credenziali ambientali.
Pro Carton prepara una relazione ambientale sui principali impatti ambientali della produzione di cartoni stampati, ogni tre anni disponibile su richiesta per esperti di LCA. Si prevede che la metodologia CITPA sia completa prima della pausa estiva e poi Pro Carton la applicherà ai dati provenienti dai produttori di cartoncini e dai convertitori di cartone per definire un’immagine delle attuali prestazioni ambientali del settore. Con questi dati, Pro Carton può anche calcolare una cifra aggiornata dell’impronta di carbonio, che è la media europea per la produzione di cartoni stampati.


Pro Carton members, patrons, partners

Barcelona Carton
Pankaboard
WestRock
RenoDeMedici
Storaenso
WEIG-Karton
Metsä Board
Mayr-Melnhof Karton
Mel
Kartonsan
International Paper
Iggesund
Fiskeby
Buchmann Karton
Billerudkorsnas
Kotkamills
International Packaging Group
BOBST
Heidelberg
Sappi
ECMA