2018-03-13

Dalla scrivania del Direttore Generale

Dalla pubblicazione dell’ultima newsletter di dicembre sono successe molte cose. Gli attacchi contro i rifiuti in plastica continua incessante, inducendo proprietari di marchi e rivenditori a riconsiderare le proprie scelte di imballaggio. Questo trend sembra avere un effetto positivo sul mercato del cartone e mi auguro che i nostri membri, diretti e indiretti, ne stiano traendo benefici. Governi e catene di rivendita hanno rilasciato dichiarazioni e deliberato decisioni politiche per combattere i rifiuti in plastica. La più importante tra queste ha riguardato Iceland, la catena di alimenti surgelati che ha promesso di rimuovere completamente la plastica dagli imballaggi dei prodotti a marchio. Abbiamo inoltre assistito alla realizzazione del primo corridoio di merci “senza plastica” nei Paesi Bassi a cui, sono convinto, seguiranno altre.

Tuttavia, è importante continuare a promuovere i vantaggi del cartoncino, ancora ignorati da alcuni gruppi di consumatori. Uno studio condotto nel Regno Unito, dove il concetto di sostenibilità è forse meno compreso rispetto ad altri Paesi, ha rivelato che un preoccupante numero di consumatori ritiene che l’uso di imballaggi in carta contribuisca alla deforestazione. In realtà, come molti lettori sapranno, l’area forestale europea cresce al ritmo di 1.500 campi di calcio al giorno!

Qualche settimana fa si è aperto il concorso Pro Carton per giovani designer e abbiamo già ricevuto 100 proposte circa, un numero nettamente superiore rispetto allo stesso periodo negli anni precedenti. Quest’anno abbiamo raddoppiato il numero di vincitori, offrendo quindi a 4 giovani designer l’opportunità di visitare la modernissima cartiera Metsä Board in Finlandia e lo stabilimento del principale converter europeo, Mayr Melnhof Packaging, in Austria. A queste due aziende vanno i nostri sentiti ringraziamenti per la generosa sponsorizzazione.

Per quanto riguarda i Carton Excellence Awards, abbiamo cambiato alcune categorie per riflettere la suddivisione in tonnellate all’interno del mercato e incoraggiare la candidatura di confezioni realizzate per i prodotti di massa. Premiare le finiture e gli effetti di alta qualità per i prodotti di fascia alta è senz’altro importante, ma occorre anche dare risalto alle innovazioni strutturali studiate per i prodotti di utilizzo comune. La ridefinizione delle categorie in gara si propone questo preciso scopo.

Infine, in merito al nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali (GDPR) che entrerà in vigore il 25 maggio le invieremo una comunicazione a parte. Si assicuri di confermare che intende continuare a ricevere le nostre email, altrimenti in base alla nuova legislazione saremo obbligati a cancellarla, e sarebbe un peccato.

Cordiali saluti

Tony Hitchin
General Manager


Pro Carton members, patrons, partners

Barcelona Carton
Pankaboard
WestRock
RenoDeMedici
Storaenso
WEIG-Karton
Metsä Board
Mayr-Melnhof Karton
Mel
Kartonsan
International Paper
Iggesund
Fiskeby
Buchmann Karton
Billerudkorsnas
Kotkamills
International Packaging Group
BOBST
Heidelberg
Sappi
ECMA