Use this contact form if you have any suggestions or questions for us. You’re also welcome to sign-up for our Pro Carton news here. * contrassegna un campo obbligatorio
Nuove Tecnologie

Marketing digitale mobile

Ormai è da decenni che le aziende fanno il proprio marketing su Internet. Oggi si sta studiando come capitalizzare la crescita della connessione a Internet dai dispositivi mobili e far leva sul suo potere. Per i proprietari di marchi e per i rivenditori al dettaglio, il packaging è uno strumento di marketing fondamentale perché la stampa sulla confezione permette la comunicazione digitale tra l’impresa e il consumatore, nonché l’integrazione on-line con i social media. Il packaging collega il mondo fisico a quello digitale perché è un mezzo che può supportare vari sistemi digitali: i codici QR, la realtà aumentata e i sistemi RFID (Radio Frequency Identification, o identificazione a radiofrequenza) e NFC (Near Field Communications, o comunicazione in prossimità). Questa funzione del packaging sta diventando sempre più importante. Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che il packaging è il supporto su cui avviene più di un terzo delle scansioni (altri mezzi sono le riviste, i siti web, ecc.). Questi sistemi digitali si trovano in diverse fasi di sviluppo ed applicazione. Alcuni esempi di queste tecnologie sulle confezioni in cartone sono:

QR-code-scan

I codici QR, che possono essere rilevati mediante scansione con gli smartphone, portando così l’utilizzatore direttamente nel sito web del marchio. È ormai da vari anni che si possono trovare questi codici su molti tipi di prodotti, infatti sono largamente riconosciuti dai consumatori come punto di accesso digitale ad informazioni più dettagliate sul prodotto e sul marchio. In caso di carenza di spazio sulla confezione o quando si vogliono dare più informazioni, il codice QR è un metodo a basso costo per comunicare con il consumatore. Oltre ai codici QR per i consumatori, i codici QR potrebbero anche essere utilizzati come sistema per seguire la tracciabilità di un prodotto lungo tutta la filiera. Ad esempio, un produttore di cartone potrebbe stampare un codice QR su una confezione e creare un database. Quando il prodotto viene confezionato, sulla scatola vengono raccolti i dati a mano a mano che il prodotto procede lungo la filiera.

La “realtà aumentata” è un sistema di visualizzazione di immagini generate da un computer su degli oggetti (confezioni) del mondo fisico. La tecnologia permette l’interazione tra la grafica in sovrimpressione e l’audio in tempo reale. I consumatori possono usare la telecamera dei propri dispositivi smart per riconoscere immagini e oggetti e innescare così la comunicazione di informazioni che vengono sovrapposte sul campo visivo. Queste informazioni possono essere offerte speciali o altri vantaggi. La realtà aumentata viene usata anche in campagne di marketing più avanzate. Ad esempio, uno dei principali produttori internazionali di generi alimentari ha introdotto una confezione di cereali per la colazione con tecnologia RA che permette al consumatore in possesso di una webcam di collegarsi al sito web dell’azienda e far partire un video game in 3D.

La RFID (Radio Frequency Identification) permette la lettura di dati mediante una tecnologia radio a distanza e serve per identificare e tracciare le merci. Sono in corso di sviluppo dei codici RF che utilizzano inchiostri che si possono stampare direttamente sulle confezioni in cartone, rendendo così inutile l’applicazione di etichette per l’autenticazione e la tracciabilità dei prodotti. L’elemento elettronico viene prodotto con inchiostri conduttivi e può essere integrato con la struttura della confezione in modo da garantire la massima sicurezza e la protezione dalle manomissioni. Inoltre, i produttori di tag RFID stanno cercando di sviluppare sistemi di tagging su substrati sostenibili. Ad esempio, dei tag costituiti da antenne metalliche su carta che sono riciclabili insieme agli imballaggi in cartone nel flusso della carta.

La NFC (Near Field Communications) è principalmente conosciuta come tecnologia per i pagamenti “contactless” (senza contatto). Ad esempio, i pass per le metropolitane o gli smartphone usati come surrogati delle carte bancarie. Ma la tecnologia NFC sta anche trasformando il packaging da dispositivo di marketing passivo ad una vera e propria piattaforma in grado di offrire una vasta gamma di messaggi. I dispositivi NFC possono essere abbinati con smartphone abilitati per questa tecnologia allo scopo di attivare dei comandi come, ad esempio, quello di far partire una voce che spiega i valori nutrizionali del prodotto. Nelle confezioni in cartone possono, inoltre, essere incorporati componenti elettronici per creare un link con uno smartphone.

Questi smart pack possono anche essere facilmente tracciati e rintracciati lungo tutta la filiera e la tecnologia è in grado di rilevare se la confezione è stata manomessa mentre stava arrivando al consumatore. I produttori di merci sono in grado di garantire che i propri prodotti siano spediti e gestiti correttamente e i consumatori possono verificare l’autenticità del prodotto.

 

Marketing digitale sostenibile

Le confezioni in cartone costituiscono un supporto ideale per questa nuova tecnologia. Presentandosi come superfici lisce e piatte, offrono infinite possibilità alla stampa di nuovi design. Inoltre, essendo leggero e forte, il cartoncino è in grado di resistere allo schiacciamento e garantire la consegna dei prodotti confezionati al rivenditore nelle migliori condizioni possibili. Le confezioni in cartone possono anche aiutare produttori e rivenditori a presentare i prodotti confezionati con divertenti applicazioni digitali e personalizzazioni per le varie tipologie di consumatori, utilizzando le ultime tecnologie su un materiale da confezione efficiente dal punto di vista ecologico.

L’elettronica stampata è la tecnologia dello “smart packaging”. Può essere incorporata nel substrato del cartoncino e la confezione resta riciclabile e biodegradabile.

Le macchine per la stampa digitale hanno la flessibilità che permette di soddisfare le esigenze del consumatore digitale e sono ideali per la stampa su confezioni in cartone. Sono una scelta economicamente conveniente per cicli brevi e per tempi di immissione sul mercato più veloci, che permette anche la personalizzazione e la stampa di dati variabili. Inoltre, permettono di allestire campagne di marketing con maggior frequenza, anche con la possibilità di introdurre varianti per zona geografica, offrendo una grande flessibilità commerciale. La stampa digitale può anche essere un’opzione sostenibile. Con la “stampa su richiesta” le aziende possono ordinare solo ciò di cui hanno bisogno, per la massima efficienza e riducendo gli scarti di stampa.

Il packaging in cartone è costituito da un substrato rinnovabile che è riciclabile, biodegradabile e consente una combinazione perfetta tra marketing digitale intelligente e una soluzione di packaging sostenibile.