2017-02-14

Commento del nuovo General Manager

Una delle principali attività di Pro Carton è promuovere i vantaggi del cartone e degli imballaggi in cartone e cartoncino, e non potremmo avere credenziali ambientali migliori per farlo. Credo tuttavia che sia necessario comunicare con maggior forza il nostro messaggio a tutti i mercati di sbocco.
L’anno scorso abbiamo iniziato una nuova campagna di PR in Germania, che si basa sul principio che “Gli imballaggi in cartone non creano rifiuti di plastica”, di cui si è parlato molto sui media. È proprio questo il genere di messaggi leggermente provocatori che penso dobbiamo trasmettere. 

Ricordo di aver sentito il Segretario di Stato degli Stati Uniti John Kerry in un discorso in televisione l’anno scorso che, seguendo le stesse linee, diceva: “Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Come consumatori dovremmo acquistare prodotti confezionati in imballi riciclati o riciclabili per ridurre la quantità di plastica che utilizziamo e che contribuisce alla nostra grossa impronta ecologica”. Pur riconoscendo il ruolo della plastica nella società moderna, ritengo che non dovrebbe mai essere usata quando al suo posto si può utilizzare un materiale più sostenibile, come il cartone.

E, a questo proposito, avete visto l’articolo sul Times (UK) del mese scorso? Il titolo diceva semplicemente: “Ho visto il futuro ed è pieno di scatole”. Si parlava principalmente di cartone ondulato, ma si difendevano in generale le “scatole di cartone”, come le chiamava l’autrice dell’articolo, che poi arrivava addirittura a dire: “se potessi tornare indietro lavorerei nel campo del design dei prodotti e mi specializzerei in packaging!”

Non male, eh?

La scatola di cartone: packaging per un mondo migliore.

TONY HITCHIN General Manager, Pro Carton


Pro Carton members, patrons, partners

Barcelona Carton
Pankaboard
WestRock
RenoDeMedici
Storaenso
WEIG-Karton
Metsä Board
Mayr-Melnhof Karton
Mel
Kartonsan
International Paper
Iggesund
Fiskeby
Buchmann Karton
Billerudkorsnas
Kotkamills
International Packaging Group
BOBST
Heidelberg
Sappi
ECMA